DSA - NO ALLO STRESS

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Servizi
Disturbi Specifici dell’Apprendimento



PROBLEMI MANIFESTI NELLE ABILITA’ STRUMENTALI FONDAMENTALI:  
  • Disturbo della lettura (dislessia)
  • Disturbo della scrittura (disgrafia)
  • Disturbo del calcolo (discalculia)
  • Disturbo dell’apprendimento NAS (ad.es. Deficit visuo-­‐spaziale …)

La DISGRAFIA è la difficoltà a livello grafo-esecutivo, riguarda la riproduzione dei segni alfabetici e numerici con tracciato incerto, irregolare; è una difficoltà che investe la scrittura ma non il contenuto.
La DISORTOGRAFIA si manifesta con difficoltà a scrivere le parole usando tutti i segni alfabetici e a collocarli al posto giusto e/o a rispettare le regole ortografiche (accenti, apostrofi, forme verbali etc.).
La DISCALCULIA indica le difficoltà di apprendimento dell’aritmetica elementare in bambini normalmente scolarizzati.
La DISLESSIA si definisce come l’incapacità di leggere in modo fluente ed è inferiore rispetto a quanto previsto per l’età, il livello di intelligenza e l’istruzione ricevuta. Il problema può riguardare:
    1. VELOCITA’ (lettura molto lenta e stentata) ;
    2. CORRETTEZZA (lettura caratterizzata da errori frequenti) ;
    3. COMPRENSIONE ( gravi difficoltà a capire il significato del testo letto).

Occorre distinguere i DSA da cambiamenti transitori del rendimento scolastico, che possono esprimere un disagio sociale o affettivo; e da ritardi semplici dell’apprendimento che in genere si risolvono entro la fine del primo anno di scuola e riconducibili a un’immaturità dei sistemi preposti all’acquisizione delle abilità di lettura, scrittura e calcolo.
Per questo le diagnosi di dislessia, disgrafia e disortografia possono essere fatta alla fine della II classe della primaria, per diagnosticare la discalculia si aspetta invece la III classe.



 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu