1369813359763141

Disturbi del ritmo sonno-veglia - insonnia - NO ALLO STRESS

Dr. Marcella Minafra, psicologa, psicoterapeuta cognitivo comportamentale
Vai ai contenuti

Disturbi del ritmo sonno-veglia - insonnia

Disturbi psicologici > Problemi età evolutiva

I problemi comportamentali del sonno (insonnia comportamentale) nei bambini includono il rifiuto o la resistenza prima di coricarsi, l'inizio del sonno ritardato e il risveglio notturno prolungato che richiede l'intervento dei genitori. Tutti questi problemi sono comuni nei bambini e spesso influiscono negativamente sulla qualità della vita della famiglia tutta. Mentre la maggior parte dei bambini soffre di insonnia transitoria occasionale, un'insonnia più persistente comporta un aumento del rischio di problemi di umore e comportamento, fallimento scolastico e persino peggioramento delle condizioni di salute
Problemi medici, inclusi farmaci, dolore e disturbi del sonno primari (es. Apnea ostruttiva del sonno, sindrome delle gambe senza riposo) possono anche causare problemi di sonno direttamente oppure creando condizioni che contribuiscono a pratiche di sonno malsane (Schemi sonno-veglia irregolari) o associazioni negative legate al sonno (es. necessità di un genitore presente per addormentarsi).

Prima di somministrare qualsiasi tipo di trattamento per l'insonnia nei bambini, è importante consultare un medico o un pediatra per escludere che il disturbo del sonno sia causato da una malattia neurologica che deve essere curata appositamente da uno specialista.
Non è facile trattare i problemi di sonno dei bambini quando sono causati da cattive abitudini del sonno, stress, eccessiva eccitazione o comportamento. Molte volte il trattamento dell'insonnia infantile può avere successo solo se il bambino impara a dormire da solo. Questo è il motivo per cui è importante che il bambino abbia alcuni esercizi o strumenti che può fare da solo se si sveglia nel cuore della notte.
Di notte, il cervello di un bambino elabora e salva tutte le informazioni che ha appreso durante il giorno, motivo per cui è così importante per lui dormire bene la notte.

I genitori possono fare molto per aiutare i loro figli a superare i loro problemi di sonno e recuperare la serenità di cui hanno bisogno:
  • Crea una routine: è importante creare routine del sonno. Segui sempre gli stessi passaggi contemporaneamente e cerca di evitare che queste routine cambino in modo casuale. Questo processo basato su tecniche comportamentali è importante in modo che il bambino possa regolare il proprio orologio biologico, stabilizzare i propri ritmi vitali e stabilire il controllo del proprio sonno.
  • Cena leggera: prepara una cena leggera e facile da digerire. Cerca di evitare il cibo con lo zucchero perché potrebbe dare loro una scarica di energia. Non dovrebbero avere nulla che contenga caffeina, come caffè, tè o cocacola.
  • Nessun gioco prima di andare a letto: i giochi possono eccitare eccessivamente il bambino.
  • A letto presto: i bambini dovrebbero dormire dalle 9 alle 10 ore al giorno, quindi portali a letto presto. Le 20:00 sono un buon momento per il bambino per essere a letto
  • Metti qualcosa che piace al bambino nel letto in modo che possa avere compagnia per tutta la notte; in questo modo, puoi convincere il bambino ad associare questi oggetti al sonno. Conforta tuo figlio finché non si sente a suo agio a letto.
  • Leggi una storia con la luce accesa o un'atmosfera tranquilla: preparalo per dormire, parla a bassa voce in modo che si rilassi. Cerca sempre di evitare l'eccessiva eccitazione. Quando vedi che sta bene ed è tranquillo, esci dalla stanza.
  • Assicurati che la stanza sia buia e silenziosa: tenere la luce fuori dalla stanza è importante per combattere l'insonnia dei bambini. L'orologio biologico è influenzato dalle condizioni ambientali. Quando è buio, il nostro cervello ci dice che è ora di dormire, mentre la luce ci tiene svegli.
  • Se inizia a piangere, non rientrare subito: aspetta qualche minuto prima di andare a calmarlo. Una volta che si è calmato, lascia nuovamente la stanza.
  • Cerca di non arrabbiarti o frustrarti: tutto questo richiede pazienza, ma è importante attenersi a una routine rigorosa in modo che il bambino possa imparare ad addormentarsi da solo. Se si alza dal letto, rimettili a posto senza alcun rimprovero.
Torna ai contenuti